Come sapete sul nostro account Instagram ogni domenica portiamo avanti una lettura in comune [tutti i post a riguardo li potete trovare sotto l’hashtag #readingwithlis] e abbiamo deciso di riportarli anche qui in versione integrale!

Welcome reader!
Abbiamo proseguito la lettura della saga de “L’Attraversaspecchi” di Christelle Dabos con il terzo volume “La memoria di Babel”.
Leggendo la trama abbiamo notato che la nostra ipotesi di un’altra Arca all’orizzonte è stata ampiamente confermata mentre su quello che succederà tra Ofelia e Thorn non abbiamo trovato alcun indizio.

Questa volta ci troviamo sull’Arca di Babel anch’essa governata da leggi tutte sue e con addirittura un codice di abbigliamento, insomma… assolutamente diversa sia da Anima che da Polo.

In tutta sincerità la lettura è andata un po’ a rilento su questo romanzo, ma abbiamo tenuto duro sperando che presto il ritmo sarebbe cambiato ed esattamente prima dell’inizio della seconda parte un colpo di scena ci ha effettivamente lasciate senza fiato.

Sapevamo che l’instancabile ricerca di Ofelia per il suo Thorn prima o poi avrebbe portato dei risultati (per forza altrimenti non avremmo proseguito la serie per protesta) ma mai ci saremmo aspettate questa novità!!
Purtroppo però la sorpresa si è rivelata momentanea poichè anche nella seconda parte del romanzo ci siamo un po’ arenate…

Sicuramente Ofelia dimostra ancora una volta grandissimo coraggio e determinazione nell’affrontare, questa volta da sola, tutte le situazioni che la nuova Arca di Babel le propone e Thorn… beh è sempre lo stesso!

Anche l’epilogo è stato, secondo noi, racchiuso in poche pagine, con una spiegazione abbastanza frettolosa che ci ha lasciate con diversi dubbi e domande da chiarire, alcuni punti non sono stati approfonditi e ci viene da chiederci se tutto acquisterà una visuale più chiara nell’ultimo libro.

Nonostante tutto però ci siamo immedesimate nella piccola animista, vogliamo assolutamente scoprire come andrà a finire questa avventura e soprattutto chiarire i dubbi che quest’ultima lettura ci ha lasciato.
Speriamo che il capitolo conclusivo riporti la storia in asse e che ci conquisti come per i primi due volumi!

 

Voto ⭐️⭐️⭐️