Come sapete sul nostro account Instagram ogni domenica portiamo avanti una lettura in comune [tutti i post a riguardo li potete trovare sotto l’hashtag #readingwithlis] e abbiamo deciso di riportarli anche qui in versione integrale!

Benvenuti reader!
Siamo ormai approdate anche alla fine dell’ultimo volume della saga de “L’Attraversaspecchi” di Christelle Dabos con il quarto volume “Echi in tempesta”.
Il racconto si svolge sempre sull’Arca di Babel, ma all’interno dell’Osservatorio delle deviazioni (né più né meno una sorta di ospedale psichiatrico) dove Ofelia e Thorn cercano in tutti i modi di scoprire cosa determina i crolli delle altre Arche e la strana provenienza degli Echi…

 

Il loro amore è finalmente sbocciato in tutto e per tutto e abbiamo apprezzato i rarissimi momenti di intimità tra i due poiché tengono fede al loro modo di essere, però… c’è qualcosa che ci ha fatto storcere il naso fin dall’inizio e non riuscire ad avere quella “smania di lettura” da cui spesso, spessissimo in realtà, siamo prese in particolar modo con una serie tra le mani!

 

Per tutta la durata della lettura abbiamo incrociato le dita per far si che la luce che vedevamo in fondo al tunnel non fosse un vagone in piena corsa ma un bel finale luminoso e invece si è rivelato essere un enorme treno!
Abbiamo sperato fino all’ultimo ma le vibrazioni che sentivamo si sono rivelate anticipatorie… avremmo sicuramente percepito qualche Eco della storia anche noi?? Bah…

 

Purtroppo siamo rimaste alquanto deluse… ci aspettavamo davvero molto di più.

 

Pur mantenendo una scrittura piacevole e coinvolgente è proprio la narrazione che ci ha lasciato un po’ basite… ci sono capitoli riferiti personaggi secondari che alla fin fine non servono a molto ai fini della storia e molto spesso abbiamo fatto fatica a seguire i ragionamenti e le spiegazioni che avrebbero portato alla risoluzione del grande enigma.
Frequentemente ci siamo anche perse in tutti i dettagli da raccogliere per mettere insieme il puzzle di Dio e dell’Altro…insomma, andrebbe letto prendendo appunti!
Anche chiamare il finale “lieto fine” è molto difficile… soprattutto per Ofelia e Thorn ai quali ci eravamo davvero affezionate… bah… ancora oggi stiamo cercando di raccapezzarci..

 

Abbiamo quindi deciso di dare un a valutazione all’intera saga facendo una media dei voti dati ai vari volumi, quindi il risultato è di 2 stelline e mezza su 5… un enorme dispiacere…

 

Voto ⭐️⭐️